News

04/07/2016

Come aumentare la protezione delle informazioni riservate

Un White Paper prodotto dalla società Watchful Software, partner tecnologico di Daman, mette in evidenza come l'utilizzo della soluzione di classificazione dinamica RightWATCH, possa far crescere le iniziative aziendali di Data Loss Protection e quindi aumentare sensibilmente il livello di protezione delle informazioni riservate.

Executive Summary:

Le violazioni di informazioni riservate, derivanti dalla divulgazione di dati sensibili all’interno di e-mail, documenti, fogli di calcolo, PDF, […] sono sempre più diffuse. I costi derivanti dalla perdita di informazioni riservate sono significativi, mentre diventa sempre più complesso mitigare l’esposizione a questa particolare tipologia di rischio. 

Questa situazione ha reso sempre più popolari le iniziative di Data Loss Prevention (DLP), a cui le organizzazioni si affidano per contrastare questa tipologia di violazioni, siano esse di origine dolosa oppure accidentale.

Purtroppo la maggior parte delle soluzioni DLP disponibili sul mercato sono particolarmente complesse da implementare e configurare e questa difficoltà limita la loro efficacia. L’onere di configurazione a carico delle organizzazioni risulta particolarmente pesante, soprattutto per ciò che
concerne la classificazione dei dati sulla base del loro contenuto, e questo restringe l’applicazione del DLP ad un numero limitato di casistiche.

RightsWATCH va ad indirizzare proprio questa problematica fornendo un metodo di classificazione ed etichettatura dei dati non strutturati che interviene già al momento della loro creazione. Ogni volta che un documento viene creato, che una mail viene editata, RightsWATCH interviene per fornire una classificazione adeguata, conforme alle politiche aziendali, sulla base del contenuto generato. Un intervento automatico e trasparente rispetto all’operatività dell’utente, che rende molto più efficaci anche le successive iniziative di DLP. 

Dall’integrazione di RightsWATCH con una soluzione di DLP, si ottengono benefici anche nel trattamento dei dati legacy, tramite l’applicazione automatica di elementi di classificazione basati sull’analisi del contenuto.

Non c’è quindi alcuna necessità di accettare compromessi sul livello di rischio accettabile oppure di continuare a “lottare” contro le rigidità del DLP. RightsWATCH è in grado di valorizzare le iniziative di DLP garantendo l’identificazione completa delle informazioni che richiedono protezione.

Download:

Per scaricare un Summary in lingua italiana potete [cliccare qui]

Per scaricare il White Paper originale - "Stay ahead (of data leak) with Data Classification and Data Loss Prevention" potete [cliccare qui]